Archive for ottobre 2006

h1

Mistero svelato

domenica, 29 ottobre 2006

Sarò di parola: in questo post, per i curiosi che hanno seguito la vicenda (e per i pochi che ancora non lo sanno), svelerò la notizia, anzi, LA NOTIZIA 😉
Non ho fatto tutto questo per creare un alone di mistero intorno a quello che sto per scrivere trascindandomi la vicenda per due settimane, ma solo perchè ho preferito che le persone che frequento e che leggono anche il mio blog venissero prima informate “live” della cosa. Ora che però tutte queste persone sanno, sono pronto!
E voi? Siete pronti?

Il prossimo 26 Maggio io e lei ci sposeremo! (edit: la data è fissata per il 27 Maggio)

La data non è ancora del tutto certa, perchè essendoci le elezioni nel 2007, ad oggi, non è ancora possibile avere la disponibilità delle sale per la celebrazione di Palazzo Tursi. Ma le intenzioni sono per il 26 Maggio… al massimo si posticiperà di poco…

Annunci
h1

Crederci!

sabato, 28 ottobre 2006

Mancano tre giornate al termine del mio primo campionato su Hattrick. Ancora 9 punti in palio da giocarsi, agguerritamente.
La classifica parla chiaro: meno cinque punti dal secondo posto, che mi permetterebbe di centrare l’obiettivo promozione alla prima stagione, utopia per un “niubbo” o newbie. Meno cinque punti in tre partite, è difficile: ma il prossimo incontro è proprio contro la squadra che mi precede, è lo scontro diretto, il match clou. Una vittoria è necessaria per continuare a sperare. Dobbiamo crederci! 😉
Forza Camaldoli United!

h1

Meno uno (o forse due)

sabato, 28 ottobre 2006

Ricordate questo post?
Sappiate che entro la fine di questo week-end il mistero sarà svelato!
😉

h1

L’ultimo borbottio

giovedì, 26 ottobre 2006

Isotta mi ha lasciato 😦
Isotta, per chi non la conosceva, era la mia Piaggio Cosa II, il mio principale mezzo di locomozione, il mulo!
Aveva 13 anni, nata, emh… immatricolata, nel lontano 1993, quando io avevo ancora 17 anni… sembra, anzi è, quasi mezza vita fa! 🙂
Ma è stata mia solo per due anni e mezzo: prima era del mio boss, che durante l’estate del 2004 stava per rottamarla. Forse sarebbe finita in qualche paese dell’Est o del Nord Africa ma io l’ho salvata e siamo diventati amici percorrendo insieme a lei ancora tanti km nella nostra città. Insieme abbiamo superato due collaudi, due traslochi, qualche piccola manutenzione. Mi ha anche lasciato a piedi diverse volte, ma a parte le sfuriate del momento non mi sono mai arrabbiato troppo con lei.
Ma questa volta non va proprio più. Con il contakm fermo a 36.000 (ma guasto chissà da quanti anni!) il suo motore ha emesso il suo ultimo borbottio. Nonostante il cuore, la spesa per rimetterla in sesto questa volta è davvero antieconomica per le mie tasche.
Addio Isotta! Sarai sempre nelle mie firme nei forum motociclistici che frequento 😉

h1

IVAO – Italy Online Day

giovedì, 26 ottobre 2006

Ieri non ho avuto il tempo di scriverlo sul blog, ma Martedì sera ho partecipato, dopo oltre 6 mesi dall’ultima apparizione, all’online day della sezione italiana di IVAO, ed è stato davvero divertente .
E’ una serata in cui moltissimi appassionati di volo simulato, piloti e controllori virtuali, si incontrano sui server dell’associazione per trascorrere una serata all’insegna della simulazione e del divertimento: chi con il proprio simulatore di volo, chi con il proprio programma che simula la postazione di controllo degli “uomini-radar“. Tutti ovviamente con cuffie e microfono.
C’erano moltissimi aereoporti full-staffed, ossia coperti con tutti gli enti, ground (per ricevere la clearence ed essere indirizzati sulla corretta taxiway fino all’holding point della pista in uso), tower (che gestisce i decolli e gli atterraggi sull’aeroporto) e approach (che gestisce le partenze e gli arrivi da/per un’aerea). E poi Roma Controllo, Milano Controllo, Brindisi Controllo.
Ho fatto una brevissima tratta con un (improbabile per quella breve distanza) Boeing 767 (pannello Level-D) dal Leonardo Da Vinci (LIRF) della capitale a Torino Caselle (LIMF), contattando sette-7-sette controllori differenti.
In frequenza sempre qualcuno, in rullaggio verso la pista 26 mi sono gustato anche il decollo di altri due colleghi che mi precedevano, sopra ELB (Isola d’Elba) ho effettuato anche il sorpasso di un altro aeromobile, un MD-80: insomma, i cieli virtuali erano davvero affollati, con il TCAS ad indicarmi sempre qualcuno nelle vicinanze 😉

h1

Per un pugno di elettori

mercoledì, 25 ottobre 2006

Ogni tanto mi capita di leggere notizie che proprio non riesco a non riportare sul mio blog. Oggi è la volta di questa (si possono trovare comunque altri link in rete che ne parlano, se la fonte non vi dovesse piacere) :

La sala di presidenza del gruppo di Rifondazione al Senato intitolata al ragazzo ucciso dal carabiniere Placanica durante gli scontri del G8 a Genova .
Giovanni Russo Spena, presidente del gruppo parlamentare di Rifondazione, commenta: “È così che vogliamo ricordare Carlo Giuliani: non solo come un ragazzo che non c’è più, ma come testimone della voglia di cambiamento e della spinta a incrinare un intero sistema di potere che animano le nuove generazioni. Per questo abbiamo deciso di intitolare a Carlo Giuliani la sede dell’ufficio di presidenza del nostro gruppo al Senato”

Pensavo che per meritarsi un’onoreficenza di un qualche tipo fosse necessaria una qualche buona azione, qualcosa di lodevole, giudicato buono e utile dalla comunità, eroico, un gesto altruistico. Insomma, qualsiasi cosa tranne che assalire con un estintore in mano un membro delle forze dell’ordine intrappolato in un veicolo.

h1

Un pò di numeri

mercoledì, 25 ottobre 2006

Ho superato quota 2,000 visite!
Per qualcuno che leggerà, questa cifra probabilmente è il numero di visite giornaliere del proprio blog: per me è una cifra enorme. Come dire… tutte le persone che riempiono un quarto di Gradinata Nord hanno letto, o meglio sono passate per caso, sulle mie pagine 🙂
Quando ho iniziato i blog su wordpress.com erano poco più di 220,000: adesso sono 431,0000.
Il picco di visite giornaliere è stato di 101 visitatori. Dal mio primo post altri due amici che conosco hanno creato il loro blog.
Peccato solo non poter modificare il template come vorrei! Incuriosito per l’n-esima volta da qualcuno (è colpa sua) su un nuovo argomento, avrei voluto fornirvi qualche numero in più grazie ai servizi di Google Analytics, ma con la mia versione “povera” del blog, non posso.