h1

Vita frenetica

venerdì, 11 maggio 2007

Oggi sono stato in trasferta a Milano. Era un bel pò che non andavo in centro, così ho deciso di tentare l’accoppiata treno (lasciamo perdere questo argomento perchè la situazione meriterebbe un post a parte!) più metropolitana.
Mi ero dimenticato di un’usanza particolare che si adotta nei metrò milanesi (ma forse anche in quelli del resto del mondo): sulle scale mobili che di portano da/verso i treni, se hai intenzione di stare fermo, devi incolonnarti assolutamente a destra. Come se fosse una strada a due corsie: guai a fermarti a sinistra! Rischi spintoni, richieste poco cortesi e… forse… insulti?!?!
Eh già, perchè la corsia di sinistra è riservata a quelli che corrono anche sulle scale mobili del metrò!
Che tristezza!!!
Ma quando avrai risparmiato 10 secondi per stazione affannandoti anche su per le scale mobili, la tua giornata sarà diversa? Ne guadagnerà qualcosa?
E goditi l’attimo di ozio feriale! Almeno quando puoi lasciarti trasportare sulle scale mobili.

Annunci

3 commenti

  1. Sì anche, per es., a Parigi c’è questa usanza.Personalmente è una tecnica che uso anche io qui a Genova.
    Non mi ritrovo in quello che scrivi per un motivo semplice…io sono perennemente in ritardo,o al massimo all’ultimo minuto, quindi qualche volta mi ritrovo a dover correre sulle scale mobili e ti assicuro che insulterei volentieri qualcuno…è un po’ come quando cammini per strada e vai di fretta e hai la persona “grande” con il bastone che cammina proprio al centro.


  2. Ma, per me ha senso. Chi vuole correre che corra. Ora peró sono in crisi perché, essendo in Inghilterra mi dimentico sempre di mettermi sulla sinistra per lasciar correre sulla destra. :D:D


  3. Forse perchè ero in giro per lavoro (=anche se arrivo 10 min più tardi dal cliente non mi importa ;-)), ma la cosa mi è apparsa triste.
    Concordo effettivamente sul fatto che possa essere utile per i “ritardatari cronici”… ma allora, ritardatari! uscite prima ed oziate come me sulle scale mobili! 😛

    @daverik: non sai quante volte ho richiato la vita attraversando la strada in Inghilterra, Scozia ed Irlanda 😦



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: