h1

Il Garante (ma di chi?)

martedì, 10 ottobre 2006

Il Garante ha bloccato la messa in onda della puntata odierna de “Le Iene Show“.
La causa è stato il servizio che i noti inviati vestiti di nero hanno effettuato sull’utilizzo di droga da parte di un gruppo di parlamentari (ops, scusate, Onorevoli) scelti a campione. Riporto alcune parti dell’articolo (potete leggere qui la versione integrale) per aiutarvi a capire di cosa sto parlando:

“…puntualmente, a metà dell’intervista, la truccatrice si accorgeva che la fronte dell’intervistato era “troppo lucida” e bisognava tamponare.
Un colpetto e via, il gioco era fatto. L’ignaro deputato, colto al volo davanti a Montecitorio da una sedicente “tv satellitare”, si era in realtà sottoposto, senza saperlo, al “drug wipe”, un test che rivela, “senza possibilità di errore” secondo le Iene, se si è fatto uso di stupefacenti nelle ultime 36 ore…”
“…Il risultato del test (il 32% dei 50 deputati è risultato positivo) sarà al centro del servizio clou con…”

“NOMI TOP SECRETmostriamo alcuni dei test fatti davanti a Montecitorio ma senza che si possa riconoscere la ‘vittima”

Sul sito del Corriere leggo però:

ROMA – Bloccate le Iene. Niente servizio sull’uso di droga tra i parlamentari italiani. Lo stop alla trasmissione di Italia 1 è arrivato dal Garante per la privacy”

Beh, sono sconcertato! Pare che il servizio violi le leggi sulla privacy!?! Ma quale privacy se non vengono fatti nè nomi nè vengono mostrati i volti in modo riconoscibile? Bah… vorrei sapere se il Garante è davvero garante della privacy oppure garante di qualcun’altro 😦
Questa mi sembra Censura con la C maiuscola in alcun modo giustificata. Tristezza!
A voi i commenti…

13 commenti

  1. Non avevo dubbi che sarebbe andata a finire in questo modo. Giusto ieri mi era cascato l’occhio su un articolo riguardante l’argomento su Repubblica.it. Ma del resto vuoi che i politicanti si sarebbero esposti ad una tale onta senza battere ciglio?
    Cmq come sempre i nostri politici sono tecnologicamente indietro come le balle del toro! Il loro blocco ha effetto 0 sulla diffusione dell’informazione che a quanto pare è già di dominio pubblico da ieri e forse prima!


  2. Uno schifo. Sappiamo sempre distinguerci noi italiani eh? 😦


  3. perfettamente d’accordo con te. ho pensato le stesse cose leggendo oggi sulla Stampa.
    tristezza, tristezza, tristezza.


  4. karminio, non concordo. L’informazione, l’UNICA informazione di quel servizio, non sarebbe mai andata in onda e non lo farà ora. Sto ovviamente parlando dei NOMI precisi. Che pippassero tutti è cosa nota e non ci vogliono mica le iene per scoprirlo…

    quindi tristezza PER COSA??


  5. @Tambu: da quel che ho capito neanche quelle delle Iene conoscono i nomi associati ai risultati. Leggi cosa scrive Panorami in un’intervista a Parenti: “Noi stessi non sappiamo chi, dei 50 testati, sono i ‘positivì. Per noi la parte interessante non è la violazione, ma il dato percentuale”.”
    I NOMI non esistono proprio! Quindi incazzatura doppia, imho, per il non aver mandato in onda questo servizio!


  6. Il servizio delle Iene sarebbe andato OVVIAMENTE in onda senza nomi. A mio parere però, così facendo il “garante” ha dato maggiore visibilità all’argomento visto che da notizia è nata notizia. La seconda, quella diffusa da tutti i TG di ieri, è che un servizio delle Iene è stato bloccato, quindi a mio parere hanno allargato la macchia invece di toglierla. Sul fatto che si sapesse della dipendenza dagli stupefacenti di molti politici, al pari delle persone dell’alta società, mi trovi daccordo. Ma qui è un pò come la faccenda Juve: tutti sapevano che c’era del marcio, ma l’aver confermato la cosa ha fatto comunque scalpore poichè “ufficioso” è ben diverso da “ufficiale”.


  7. continuo a non capire… ti hanno detto che ci sono dei politici che si pippano, ma non si sa chi. bene. cosa ti cambia se VEDI o NON VEDI il momento in cui prelevano il sudore? non è mica un reality.

    c’è una NON-notizia (che i politici spippano) e un non-servizio (un collage di 50 momenti in cui prelevano sudore da 50 fronti coperte da un disco nero, probabilmente).


  8. E’ ufficiale! Parlaiamo 2 lingue diverse!


  9. @Tambu: la tristezza non me la causa il fatto che i politici pippano! La questione non è “i politici pippano” – “i politici non pippano” – “quale politico pippa?” ma è che qualcuno, INGIUSTAMENTE, si è permesso di bloccare un servizio “scomodo”!
    Il mio post voleva evidenziare appunto QUESTO problema!
    Non c’è stata ALCUNA violazione della privacy di nessuno, ma in nome DELLA PRIVACY, si è censurato un servizio che invece DOVEVA andare in onda.
    Questo a mio modo di vedere.


  10. secondo me quel servizio non doveva far altro che sollevare una questione. e poteva farlo in due modi:

    -andando in onda
    -non andando in onda perchè bloccato (peraltro era immaginabile)

    e alle Iene lo sapevano benissimo. Ora, che il clamore sia esattamente lo stesso siamo d’accordo? spero di si. bene, una volta appurato questo non capisco bene il resto della questione. hanno bloccato il filmato? cazzi loro tanto i nomi non c’erano comunque. lo mandano? non ci fanno lo stesso bella figura, e i nomi non ci sono lo stesso.


  11. Non demordo come ha fatto Karminio e provo a vedere se riesco a farti capire quello che mi ha fatto “inalberare”.
    Lo faccio ponendoti una domanda. Dalla risposta forse capirai ciò che intendo:
    secondo te c’è stata violazione della privacy di qualcuno se i fatti sono andati nel modo descritto dell’articolo di Panorama?
    Concorderai con me che la risposta è NO! Quindi perchè il Garante per la Privacy ha CENSURATO quel servizio?
    E’ un abuso!
    Il cuore della questione non è “Il Servizio” o la trovata delle iene, o i risultati del test (scontati!) ma l’ABUSO di potere da parte del Garante.
    Se non ci sono riuscito neanche questa volta, per dirla alla Bonolis: “M’arendo” 😉


  12. come faccio a concordare senza aver visto il filmato? io me ne ricordo eccome di filmati con le facce oscurate ma in cui si intuiva bene chi fosse celato…


  13. Ho appena visto un altro servizio delle Iene attinente all’argomento. Un’intervistato era oscurato TOTALMENTE. Impossibile l’identificazione.



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: