h1

La Pierrade

giovedì, 31 agosto 2006

Questa dovevo proprio raccontarvela. Sono passati ben quattro giorni a causa di un pò di impegni, ma un post, anzi IL post sull’oggetto scoperto Domenica sera grazie a questi due individui (uno e due) è d’obbligo! 🙂
Avendo aiutato Tambu ed Estrellita a portare qualche scatola nel trasloco ed a spacchettare (e rimpacchettare anche :-() un pò di bicchieri, abbiamo vinto l’ambitissimo premio di essere, insieme alla Nana, la prima coppia “invitata” nella nuova cuccia dei personaggi in questione 😛 E già solo questo fatto potrebbe essere un’enorme ricompensa per le (a dire il vero proprio poche) fatiche del week end anche con un menù a base di Pizza+Birra(+rutto libero) 😉
Ma con Estrellita in cucina non ci si poteva certo limitare ad una comunissima pizza, anche se l’appartamento è praticamente ancora sottosopra ed ha più le sembianze di un deposito per scatoloni che altro.
Per l’occasione è stata inaugurata la pierrade nuova nuova.
Concetto semplicissimo, risultato strabiliante: una bella resistenza che produce calore che passa sotto ad una griglia ed una pietra piatta, due vassoi sotto alla resistenza per fare da appoggio a tanti piccoli pentolini da riempire di ogni tipo di formaggio che si scioglierà sotto al calore. Slurp… 😉
Ed allora abbiamo aperto le danze divertendoci con carne di manzo e carne di pollo, un pò sulla griglia ed un pò sulla pietra 😉 Abbiamo variato aggiungendo insieme alla carne peperoni, cipolle. E nei momenti in cui la carne cuoceva ci siamo impegnati a ricoprire patate (preparate come alla cenere) con colate di formaggio fuso od a gustare dell’ottimo lardo! 🙂 (a scrivere queste righe mi sta quasi tornando l’acquolina :-P)
E poi la cosa forse più bella è stata divertirsi in quattro intorno ad un tavolo, tutti impegnatissimi, a passarsi le varie ciotole, a controllare la cottura, a servirsi dall’oggetto posto in centro alla tavola! 😉
Insomma, se avete un trasloco da fare, procuratevi una pierrade e un aiuto per le scatole da parte mia certo non mancherà 😉
(ps: e se invece volete fare un figurone con gli amici senza passare l’intero pomeriggio ai fornelli procuratevi una pierrade ed un macellaio di fiducia :-P)

Advertisements

3 commenti

  1. slurp… sbav… pierrade… concetto interessante che devo tenere in considerazione per pensionare l’obsoleta Bourguignon!


  2. Mmmhhh… secondo me invece val la pena averle entrambe! 😉


  3. […] Il tuo miglior ricordo “emotivo” di un vino? mi ricordo di una cena da noi con pierrade e rosso del Conero San Lorenzo, e 4 amici. Al vino piace avere tanti amici […]



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: